Dalida - Giustina


“Coi cesti sulle spalle
Passava ogni mattina
Piegata dalla vita
La povera Giustina
Coi cesti sulle spalle
Tornava a tarda sera
Silente e solitaria
Nella sua veste nera
Avevo sette anni
E mi sembrava anziana
Più vecchia dell’ulivo
Vicino alla fontana
Pero mia madre sempre
In fondo alla cucina

Bad Behavior has blocked 706 access attempts in the last 7 days.

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website.
Ok